Favara Ovest: inoltrata richiesta di accesso agli atti.

Pubblicato il 24 gennaio 2014 · In Evidenza, Iniziative
Share Post

accesso_atti

In un post del 14 gennaio scorso, sulla vicenda dei nostri concittadini di “Favara Ovest” abbandonati dalle istituzioni, ponevamo una serie di domande, a nostro avviso legittime, prevalentemente orientate a fare chiarezza sulla vicenda. Dalla quantità di punti interrogativi contenuti nel post, tutti potevano capire che si trattava di una serie di domande che differiscono da ciò che comunemente viene indicato come “dichiarazioni“. Ci chiedevamo, infine, come una commissione che è arrivata al punto di scambiarsi, tra i rispettivi componenti, delle targhe premio* per i risultati ottenuti sulla definizione dei confini, avesse ancora l’ardire di convocare i cittadini e la stampa quando ormai il danno è palese e si deve, al più, rimediare. E’ ovvio che le responsabilità sono anche delle precedenti amministrazioni, dagli anni ’90 ad oggi, così come dovrebbe essere ovvio che non c’è nulla da festeggiare ne da essere orgogliosi.

Subito dopo il post, assistiamo ad una levata di “scudi umani” in difesa della famosa Commissione Rettifica Confini sulla testata giornalistica siciliaonpress.com. In particolare le affermazioni, ovviamente contro il movimento, aprivano la strada ad una dichiarazione in politichese vecchio stile dell’ottimo consigliere comunale Antonio Palumbo.

Così, Pasquale: La conferenza stampa di ieri è servita per porre l’accento sui passaggi che sono stati fatti da codesta commissione e per intercettare le future problematiche da risolvere. Si è parlato chiaro alla gente, con dignità e senza fare falsi proclami. In alcuni passaggi si è chiesto pure scusa. Ora voglio vedere la politica dell’anticasta cosa è capace di produrre oltre a sterili comunicati stampa fini a se stessi.

Enza cita Goethe: Nulla è più terribile dell’ignoranza attiva.

Francesca: “Voi del M5S i verbali delle commissioni dovreste leggerli prima di fare comunicati e non dopo… almeno scrivereste con cognizione di causa… ma sarebbe chiedere troppo..Leggeteli i verbali ne avete proprio bisogno.”

Al sig. Pasquale vogliamo dire che la “politica dell’anticasta” non sappiamo cosa sia ma, per questa vicenda, ci sforzeremo di produrre qualcosa di più che sterili comunicati stampa (mai fatti perché i cs vengono fatti in maniera diversa e non certo tramite un blog). Stimiamo il consigliere Palumbo per il lavoro che ha fatto e per quello che continuerà a fare. Stimare qualcuno però, vuol dire anche criticarlo, sempre in maniera costruttiva.

Alla signora Enza consigliamo di continuare a leggere Goethe scoprirà che “siamo tutti così limitati che crediamo sempre di aver ragione“.

Alla signora Francesca, infine, comunichiamo che la richiesta di accesso agli atti è stata inoltrata oggi dal nostro portavoce all’ARS Matteo Mangiacavallo perché reputiamo che un problema non risolto da più di un ventennio e che interessa tre comuni della provincia di Agrigento, va affrontato nelle sedi opportune dell’Assemblea Regionale Siciliana.

I comuni hanno trenta giorni di tempo per produrre quanto richiesto. Scarica la richiesta di accesso agli atti – Favara Ovest

Giornale di Sicilia del 25/01/2014

(*) Spese a carico dei diretti interessati

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...